ALIMENTATORI

Le migliori lampade per coltivazione indoor sono senza ombra di dubbio le lampade LED per una serie di motivazioni: innanzitutto offrono alle piante uno spettro di luce completo molto simile a quello del sole, ci consentono di risparmiare molti soldi sulla bolletta della luce, hanno una durata di vita quasi illimitata, hanno una potenza davvero senza limiti, ideali per la crescita e la fioritura delle piante coltivate indoor.

Per la coltivazione indoor servono tipologie di lampade create appositamente per coltivare indoor, saranno ideali lampade LED (classificate al giorno d’oggi le migliori lampade per coltivazione indoor), ma oltre alle led esistono altre tipologie di lampade di ottima notorietà, per esempio le lampade CMH, HPS, CFL, MH e HID.

Naturalmente, la lampada led deve restare ad un altezza che permettere alle piante di crescere e fiorire senza essere danneggiate dall’eccessivo avvicinamento alle lampade. La lampada led da 400w deve restare ad un altezza tra 40-60 cm dalle piante, una lampada led da 600w a 70-80 cm, mentre una lampada led da 1000w o superiore deve avere una distanza dalle piante di circa 90-100 cm.

Una pianta coltivata indoor necessita, per crescere e fiorire in maniera buona, minimo 100w effettivi per le lampade led e 400w per le lampade hps e cmh. Invece, se si intende spingere al massimo la produttività delle piante avremo bisogno di lampade led, lec e hps di potenza superiore (600w-1000w).

Durante la fase di crescita vegetativa, le piante coltivate indoor avranno bisogno di 18 ore al giorno di luce e 6 di buio, ovviamente ciò dipende anche dalla tipologia di piante che si intende coltivare in grow box.

ALIMENTATORE, DI COSA SI TRATTA?

Un ballast, chiamato anche più comunemente alimentatori, alimentatore ballast oppure electronic ballast, è un apparecchio elettronico (ballast elettronico) che garantisce il regolamento del flusso luminoso, della potenza luminosa e dello spettro di luce delle lampade coltivazione indoor. Gli alimentatori sono essenziali per le coltivazioni indoor, devono essere collegati alla lampada, che potrà essere una lampada led, cfl, mh, hid o hps ed ovviamente, gli alimentatori devono essere anche collegati al cavo alimentazione per poter funzionare, il cavo alimentazione è incluso nell’acquisto di un ballast. È anche possibile acquistare il cavo alimentazione a parte, in caso dovessi perdere il cavo alimentazione del ballast.

Ballast Elettronico, quale scegliere?

Nel nostro grow shop online sono presenti numerosi alimentatori di grande fama e notorietà di livello internazionale oltre che di brand molto prestigiosi. Nel nostro sito web infatti sono present: alimentatore 12v, ballast 315w cmh, ballast neon 55w, ballast osram, hid ballast 12v 35w, hid ballast philips, ballast 12 volt, ballast 315w, ballast 75w, e molti altri. Tutti questi ballast elettronico citati sono i più utilizzati dai coltivatori di tutto il mondo.

  • Alimentatore 12volt: Un alimentatore 12v è tra i più utilizzati per le piccole lampadine e per le piccole coltivazioni. Hid ballast 12v 35w serve esclusivamente per le lampadine e non per le lampade coltivazione indoor di grande potenza, molti coltivatori usano ballast 12 volt e alimentatore 12v 60w per la fase di germinazione dei semi;
  • Ballast neon 55w: questo alimentatore ballast viene utilizzato per le piccole lampade da 55w, ovvero le lampade a neon, disponibili anche nel nostro sito web;
  • Ballast Osram: I ballast osram presenti nel nostro grow shop online sono di elevata qualità, si tratta infatti di electronic ballast utilizzati in tutto il mondo dai più grandi coltivatori;
  • Hid Ballast Philips: Si tratta di electronic ballast di fama mondiale e troviamo ballast 75w, ballast 315w, ballast 220v e ballast 315w cmh, sono tutti alimentatore ballast di grande qualità ed alimentatori molto utilizzati dai coltivatori;
  • Molti altri ballast: Naturalmente, nel nostro catalogo sono presenti anche molti altri alimentatori, troviamo electronic ballast di Lumatek e di molti altri brands.

Come Testare un Ballast?

Testare un ballast è molto importante prima di utilizzarlo per la propria coltivazione indoor, infatti in caso di malfunzionamenti sarà possibile effettuare il reso del prodotto. Testare un ballast è semplice, non bisognerà fare altro che collegarlo alla lampada ed utilizzare tutte le sue funzioni seguendo i risultati, ci vorranno al massimo 10 minuti e scoprirai se il tuo ballast elettronico è funzionante o meno.

News h24

Ultimi Articoli sull'Illuminazione Indoor