ESTRATTORI

Montare estrattore grow box è estremamente semplice, più di quanto credi. Prima di tutto bisogna posizionare l’aspiratore sulla grow box e collegarlo ad un tubo (quello di ricambio dell’aria), il quale dovrà entrare attraverso il buco che ogni grow box possiede in alto, e collegare all’estrattore il filtro ai carboni attivi, anch’esso bisognerà posizionarlo sopra il grow box.

L’ estrattore per grow box è essenziale per coltivare indoor con successo. Esso infatti garantisce un ricircolo dell’aria che è di fondamentale importanza per la vita e la salute delle piante coltivate indoor in grow box. Madre Natura usa il vento per fare questo. Le piante sono abituate a ricevere il vento e hanno imparato ad usarlo nei loro percorsi di crescita.

Un estrattore serve per un ricircolo dell’aria corretto. Infatti all’interno del grow box è estremamente importante per varie ragioni, come il controllo della temperatura, dell’ umidità, insetti, degli odori e per il ricircolo dell’aria. Dunque un estrattore permette uno scambio continuo per l’entrata di aria fresca.

Costruire un aspiratore d’aria è inutile e rischioso. Infatti, per un qualsiasi malfunzionamento le vostre piante coltivate indoor in grow box potrebbero soffocare per la mancanza di ossigeno. Dunque, consigliamo vivamente l’acquisto di un aspiratore d’aria professionale e conveniente presente nel nostro catalogo Grow Shop.

Scegliere il perfetto aspiratore d’aria per il grow box è più facile di quanto pensi. Innanzitutto dovrai tenere bene a mente il budget a tua disposizione, poi devi sapere che un estrattore dell’aria va scelto particolarmente in base alla sua Portata. Per calcolarla è necessario moltiplicare il volume della tua grow box per 75.

ESTRATTORE GROW BOX COS'É?

Gli estrattori per grow box sono essenziali per coltivare indoor con successo. Essi infatti garantiscono un ricircolo dell’aria che è di fondamentale importanza per la vita e la salute delle piante coltivate indoor in grow box. Madre Natura usa il vento per fare questo. Le piante sono abituate a ricevere il vento e hanno imparato ad usarlo nei loro percorsi di crescita. Devi ricordare che coltivare indoor significa cercare di sostituire perfettamente tutto ciò che Madre Natura fa di solito. Devi anche essere in grado di creare la giusta brezza se vuoi essere completo. Nel corso degli anni, i coltivatori di tutto il mondo hanno imparato a coltivare sempre meglio il loro prodotto preferito. Questo ci ha portato anche a realizzare degli estrattori leggermente più complessi, dedicati alle grow box e non più semplicemente ai ventilatori. All’interno, l’estrattore ha sempre la sua bella ventola. Tuttavia, questo mira a collegare l’ambiente interno della box di coltivazione con l’ambiente esterno nel miglior modo possibile.

A COSA SERVE UN ESTRATTORE D'ARIA?

Avere un estrattore d’aria è importante per una serie di motivi:

  • – Togliendo l’aria viziata dalla scatola, la diffusione della malattia da piantina a piantina diventa più rara;
  • – Aiuta a fornire la giusta quantità di anidride carbonica, nota come anidride carbonica, che le piante utilizzano per produrre energia attraverso la fotosintesi;
  • – Generando elettricità, muove le foglie e aiuta le piante a diventare più forti;
  • – È il tuo miglior alleato per ridurre l’odore prodotto dalla coltivazione delle piante più “puzzolenti”;
  • – Evita che la fioriera diventi troppo umida;
  • – Previene i picchi termici da riscaldatori e lampade.

Come puoi vedere, è uno degli elementi indispensabili nella pratica indoor. A parte questo, sono oggetti che non hanno nemmeno costi eccessivi, quindi il rapporto tra costi e benefici gioca a nostro favore.