Cos’è l’Olio di Neem e quando usarlo per Curare le Piante?

CONDIVIDI SUI SOCIAL
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Olio di neem per le piante contro parassiti e insetti
Vincenzo - Eureka Grow Shop

Vincenzo - Eureka Grow Shop

Leggi tutti gli Articoli informativi presenti nel nostro Eureka Blog, e diventa un vero coltivatore esperto!

Tutti i Post

Contenuti Post

Qualsiasi coltivatore vuole solo il meglio per la vita e la salute delle proprie piante, così da garantire un ottimo raccolto finale. Nonostante ciò, in qualsiasi coltivazione possono sorgere imprevisti, come per esempio l’infestazione da parte di parassiti e insetti sulle piante. Essi possono distruggere le nostre piante in pochi giorni e addirittura ucciderle prematuramente; per evitare ciò, si può utilizzare il fantastico olio di neem. Leggi questo articolo informativo, dove il nostro team di professionisti del settore Eureka Grow Shop spiegherà attentamente cos’è questo olio e come utilizzarlo al meglio per la salute delle nostre piantine!

Olio di neem per parassiti sulle piante e insetti

Cos’è l’Olio di Neem?

È un olio vegetale estratto dai semi di neem originario dell’India e del sud-est asiatico. Questo olio ha un odore sgradevole e quindi non viene utilizzato in cucina, ma è innocuo per l’uomo, gli animali e l’ambiente in genere, rendendolo ideale per chi intende perseguire l’agricoltura biologica e la biodinamica. Ciò che rende l’olio di neem efficace contro parassiti, insetti, pulci, zecche, ecc. È la presenza di un gruppo di sostanze chiamate limonoidi, il cui principio attivo più importante è il neem A. Queste sostanze agiscono bloccando lo sviluppo degli insetti nella fase giovanile. Il Neem A, in particolare, interferisce con il sistema ormonale degli insetti, producendo effetti inibitori della chitina oltre a bloccare l’ecdisone. Si tratta di un olio è particolarmente efficace sui giovani esemplari che hanno appena iniziato il loro ciclo di vita. La sua azione avviene per ingestione ed esposizione ed ha un’elevata capacità sistemica per le piante, cioè rimane presente nel sistema linfatico e quindi agisce nel tempo (da 5 a 7 giorni).

L’Olio di Neem contro Parassiti e Insetti

Trovare pesticidi naturali, sicuri e non tossici veramente efficaci per l’ambiente e gli esseri umani può essere un compito molto difficile. La maggior parte di questi rimedi ha un’efficacia limitata, quindi molte persone perdono la pazienza e tornano alle sostanze chimiche. L’olio di neem è un insetticida naturale efficace quanto, o migliore, di molti insetticidi chimici.

Olio di neem per parassiti sulle foglie delle piante

Contro quali Parassiti bisogna usare l’Olio di Neem?

È possibile utilizzare l’Olio di Neem su numerosi tipi di parassiti. Questo effetto sarebbe superiore se usato contro i parassiti allo stato larvale, ma è comunque utile contro i parassiti adulti in quanto agirà sempre come antielmintico. Ecco tutti i parassiti dove è necessario utilizzare l’olio di neem:

  • Mosca bianca;
  • Nematodi;
  • Afidi neri;
  • Tripidi;
  • Ditteri;
  • Cocciniglie;
  • Imenotteri;
  • Lepidotteri;
  • Coleotteri;
  • Cavallette.

Come utilizzare l’Olio di Neem sulle Piante?

Buchi sulle foglie delle piante insetti e parassiti

L’olio di neem non deve essere mai usato in maniera pura sulle piante! Va invece diluito con acqua, ma trattandosi di un olio non è un’operazione semplicissima. Infatti, gli oli non sono solubili in acqua, quindi è necessario aggiungere emulsionanti. Il nostro team di esperti Eureka Grow Shop invece di utilizzare il comunissimo sapone di Marsiglia. Il sapone di Marsiglia ha la capacità di sciogliere l’olio di neem in acqua e facilita anche l’adesione della soluzione spray sulle piante, migliorandone così l’effetto. La dose corretta dipende dall’uso che ne farai: che tipo di insetto vuoi prendere di mira, a scopo preventivo o per far fronte a un’infestazione persistente. In media, 6-7 gocce di olio di neem sono sufficienti per 1 litro d’acqua. In ogni caso la diluizione non deve superare il 2%. Per diluirlo al meglio è necessario utilizzare acqua tiepida, si scioglie meglio, e ricordarsi di aggiungere qualche pastiglia di sapone di Marsiglia. Il liquido risultante può essere spruzzato direttamente sulle foglie e su altre parti della pianta infestate da parassiti mediante un pratico nebulizzatore, oppure può essere spruzzato sul terreno per favorire l’assorbimento da parte delle radici. Questa è una procedura che non dovrebbe mai essere eseguita in pieno giorno, ma dovrebbe essere eseguita sempre di notte, possibilmente dopo il tramonto. Questo prodotto non va utilizzato di giorno in quanto è molto sensibile al calore e se esposto alla luce solare diretta perde la maggior parte delle sue proprietà ed è quindi inefficace. Questo deve essere ripetuto almeno tre o quattro notti di seguito prima di vedere i primi risultati. Infine, ricordati di agitare sempre bene il liquido prima di ogni utilizzo a beneficio della lozione olio-acqua di neem.

Lascia un commento