Germinazione dei Semi: Guida completa per Principianti

Share on whatsapp
WhatsApp
Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter

Germinare i semi non è mai stato semplice, né per i coltivatori principianti né per i growers esperti, proprio per questo il nostro team di esperti Eureka Grow Shop ha deciso di proporre al pubblico una guida facile e pratica sulla germinazione dei semi indoor e outdoor. Continua a leggere questo articolo informativo per scoprire tutti i segreti sulla germogliazione dei semi e diventa un vero coltivatore esperto!

Germinazione seme in terra

Cosa si intende per Germinazione dei Semi?

La germinazione dei semi (o germogliazione dei semi) è essenziale nel ciclo di vita di una pianta. In questa fase, in condizioni ambientali favorevoli, gli embrioni nel seme iniziano a uscire dalla dormienza. Tutte le parti della pianta si sviluppano, dalle radici ai fusti, ai rami e alle foglie, grazie alle sostanze del processo metabolico dei semi e dei nutrienti nel terreno. Le tecniche di germinazione indoor prevedono la germinazione dei semi in contenitori idroponici o strutture composte da materiali come lana di roccia, cocco o torba.

Temperatura e Umidità ideali per la Germinazione dei Semi

Prima di analizzare i metodi di germinazione, ecco alcune regole d’oro per una corretta germinazione dei semi. Per ottenere i migliori risultati, ti consigliamo di seguire da vicino queste linee guida, indipendentemente dalla tecnica di germinazione che scegli. Tra tutti i fattori da considerare, la temperatura è il fattore più importante. I semi sono sempre alla ricerca della minima umidità, ma usano la temperatura per sapere quando germogliare.

  • La temperatura ideale è compresa tra 22° e 25°C;
  • L’ambiente di coltivazione dovrebbe essere umido, ma non bagnato;
  • L’intervallo di umidità relativa ideale è compreso tra il 70% e il 90%;
  • I semi preferiscono le luci led;
  • Cerca di maneggiare il seme il meno possibile;
  • Nella crescita idroponica/con lana di roccia, il pH ideale è compreso tra 5,8 e 6,2.
Germinare semi indoor con metodi tradizionali

Fattori Ambientali per Germinare i Semi

I fattori ambientali che consentono lo sviluppo del primo fittone sono: calore, umidità e buio. Nella costante ricerca di umidità, le radici si svilupperanno lentamente nella splendida pianta che tutti amiamo. In condizioni ottimali, i semi iniziano a svilupparsi entro 12-36 ore dall’aggiunta di umidità all’ambiente. I tempi possono variare. Tutto dipende dall’ambiente in cui germinano i semi. Anche il coltivatore più ingombrante può far germogliare un seme, ma possono volerci alcune settimane, rischiando una pianta debole.

Metodi di Germinazione dei Semi

Per far germinare i semi esistono numerosi metodi, alcuni più efficaci di altri; questi elencati in seguito sono i metodi di germinazione indoor che il nostro team di professionisti Eureka Grow Shop preferisce e consiglia a tutti i grower, dai principianti ai coltivatori professionisti.

Metodo del Bicchiere d’Acqua

Questo è uno dei metodi meno efficienti, ma comunque valido. Si tratta di una tecnica molto semplice, spesso usata dai coltivatori alle prime armi. Un bicchiere deve essere riempito per metà con acqua a una temperatura di circa 22°C. Dopo 3–5 giorni il seme inizierà a svilupparsi e dovrebbero apparire le prime sottili radici bianche. Quando raggiungono i 2–3 mm di lunghezza, rimuoverli con cautela dall’acqua e trasferirli in un vaso pieno di terriccio. Scava piccoli buchi nel terreno e posiziona i germogli all’interno. Dopo aver posizionato i semi, installare una luce led a 13-15 cm di distanza per favorire la crescita delle piantine. Consigliamo di evitare di dare acqua in eccesso ai semi appena sviluppati. Utilizzare un nebulizzatore per creare un ambiente umido ma non eccessivamente bagnato.

Metodo del Tovagliolo di Carta Umido

Questo è probabilmente il metodo più utilizzato. Il metodo del tovagliolo inumidito possiede molte varianti. Alcuni grower usano batuffoli di cotone o carta. In questa guida  utilizzeremo un tovagliolo di carta, perché è prontamente disponibile e trattiene bene l’umidità. Posizionare un tovagliolo di carta umido su una superficie piana. Mettere i semi in distanziandoli di qualche centimetro l’uno dall’altro. Successivamente copriteli con un secondo tovagliolo di carta. Entrambi i tovaglioli devono essere abbastanza umidi, ma non eccessivamente bagnati. Quando le punte bianche delle radici raggiungono i 2–3 mm, mettere i semi nei vasi. Per la semina, seguire la stessa procedura sopra descritta nella tecnica del bicchiere d’acqua.

Seminare i Semi direttamente nel Terriccio

Piantando direttamente nel terreno,  eviterai e sposterai i semi mentre sono ancora fragili e delicati. Il metodo del bicchiere d’acqua e il metodo del tovagliolo di carta espongono i semi a cambiamenti di temperatura, pertanto piantare direttamente nel terreno è molto più sicuro. Per prima cosa riempite i vasi con terriccio di prima qualità. Molti coltivatori preferiscono aggiungere acqua che stimoli la crescita delle radici. Praticare un foro da 10 a 15 mm, questa sarà la nuova casa del tuo seme. Togli il seme dalla confezione e mettilo nel terriccio. Coprite il seme con del terreno, avendo cura di non comprimerlo troppo. Le radici penetrerebbero più difficile il terreno compattato, rallentando la crescita della pianta.

Eureka Grow Shop Online

Il Team di Eureka Grow Shop

Scopri tutti i nostri articoli informativi scritti dal nostro team di esperti Eureka Grow Shop per diventare un vero e proprio coltivatore esperto, non perdere questa grande opportunità e visita il nostro blog.

Ultime Notizie