Guida sulla Coltivazione Indoor

CONDIVIDI SUI SOCIAL
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Guía de cultivo de interior para plantas, cajas de cultivo y luces de cultivo
Vincenzo - Eureka Grow Shop

Vincenzo - Eureka Grow Shop

Leggi tutti gli Articoli informativi presenti nel nostro Eureka Blog, e diventa un vero coltivatore esperto!

Tutti i Post

Contenuti Post

Tutti i migliori coltivatori di livello mondiale hanno iniziato la loro professione in modo fraudolento, ciò perché non avevano una buona guida su come cominciare. Dunque, noi di Eureka Grow Shop abbiamo deciso di formare nuovi grower capaci di raggiungere livelli altissimi. Continua a leggere questa guida sulla coltivazione indoor per diventare un vero e proprio coltivatore professionista.

Semi per coltivazione indoor

Scelta del Seme Ideale

Ovviamente, prima di iniziare una perfetta coltivazione domestica dovremo scegliere dei semi di ottima qualità. L’importanza dell’acquistare dei semi di elevata qualità sta nel fatto che se dovessimo piantare semi di scarsa qualità la nostra piantagione finirà ancor prima di cominciare. I semi di pessima qualità infatti non cresceranno mai al meglio e generano “piante malate”, oppure spesso non germogliano neanche. Dunque, se volete intraprendere una coltivazione indoor nel migliore dei modi vi raccomandiamo la scelta di ottimi semi.

Germinazione Semi Indoor

La germinazione dei semi indoor si tratta di un processo fondamentale da compiere al meglio per il bene della nostra coltivazione. Ci sono vai metodi da scegliere per avere piante forti e sane. Uno dei metodi principali e più utilizzati è la germinazione in lana di roccia o semplicemente in terra utilizzando un substrato di coltivazione di ottima qualità.

Regole sulla Germinazione Indoor

Germinazione semi indoor in bicchiere d'acqua

La regola principale per avere successo in questa fase del seme è quella di avere molta, moltissima pazienza. La pazienza sarà fondamentale per evitare di stressare i semi e far morire la nostra coltura ancor prima di iniziarla.

Germinazione in un bicchiere d’acqua

La germinazione indoor in un bicchiere d’acqua è la più utilizzata dai coltivatori, servirà soltanto un mezzo bicchiere d’acqua tiepida. Si andranno inseriti poi i semi per massimo 24 ore, dopodiché potremo estrarli delicatamente (utilizzando dei guanti o una pinzetta) e riporli sotto un centimetro di terra per poi ricoprirli. Dopo 5-10 giorni germoglieranno e nasceranno le plantule.

germinazione semi indoor in scottex umido

Germinare Semi in Scottex

Un altro metodo di germinazione indoor riguarda un fazzoletto o scottex inumidito con acqua tiepida. All’interno di questo fazzoletto umido andranno riposti i semi (distanziati tra di loro) e dovrà essere piegato con i semi all’interno. Dopo 3-4 giorni potrete riporli sempre sotto un centimetro di terriccio e ricoprirli.

La Fase Vegetativa della Piante Indoor

La fase di crescita vegetativa delle piante coltivate indoor in grow box sarà il periodo in cui le piantine inizieranno a crescere al meglio e sviluppare un fogliame abbondante per prepararsi poi a quella che sarà la fase di fioritura. La cosa importante durante il periodo vegetativo delle piante sarà quella della fertilizzazione; infatti, dopo circa tre settimane di vita dovremo iniziare a somministrare alle nostre piantine delle sostanze nutritive specifiche ed in particolare ricche di Azoto (N). Per le piante coltivate indoor durante a fase vegetativa dovremo tenere accese le lampade da coltivazione per un totale di 18 ore giornaliere e 6 ore di buio. É sempre meglio utilizzare del fantastico gel radicante per permettere alle piante di far formare al meglio le radici (più forti, resistenti, più sicure ai possibili parassiti e più velocemente).

coltivazione indoor guida plantule

Il Periodo di Fioritura Indoor

La fase di fioritura delle piante coltivate all’interno scaturirà quando (dopo 2 mesi-2 mesi e mezzo) di crescita vegetativa imposteremo le lampade da coltivazione a 12 ore di luce giornaliere e 12 ore di buio. La riduzione delle ore di luce infatti la spingerà a fiorire, dunque ciò sarà un passaggio chiave. Durante il periodo di fioritura indoor dovremo somministrare alle piantine fertilizzanti ricchi di Fosforo (P) e Potassio (K), grazie a ciò produrremo al meglio. Dopo altri 2 mesi circa di fase di fioritura, le piante saranno pronte per il raccolto finale.

Lascia un commento